Trasportare, Dosare

Microdosatori a coclea o a canale vibrante

Microdosatori a coclea o a canale vibrante

Dotati di tramoggia di alimentazione con o senza agitatore interno, ed opportunamente scelti in base alle caratteristiche del prodotto fra:

  • Coclea singola: per polveri o granuli a buona e media scorrevolezza;
  • Coclea doppia coniugata: per polveri impaccanti, grasse, igroscopiche;
  • Canale vibrante: per granuli pellets a bassa viscosità non impaccanti.

Questi sistemi sono indicati per microdosaggi volumetrici relativamente precisi, semplici ed economici, per piccole e medie portate.

Le stesse apparecchiature applicate su sistemi di pesatura elettronica si trasformano in dosatori a perdita di peso di alta precisione e ripetibilità idonei per dosaggi discontinui (a batch).

Con l’aggiunta poi di specifici hardware e software si ottengono, con le stesse apparecchiature, precisi dosatori continui a perdita di peso ottimali per alimentazione diretta di macchine a processo continuo anche con più dosatori contemporaneamente.

Nelle applicazioni più evolute si possono adattare, in tempo reale, le portate dei dosatori continui, sulla base dell’effettivo consumo in quel momento della macchina di processo.

Amicrodosatori a coclea o a canale vibrante

Amicrodosatori a coclea o a canale vibrante

Viene utilizzato per prodotti di difficile scorrimento; grazie infatti la presenza di un agitatore il prodotto rimane sempre in movimento; le pareti del serbatoio non necessitano quindi di essere ristrette fino alle dimensioni dello scarico.

Lo scarico del prodotto è regolato tramite una serranda di regolazione, la quale permette un dosaggio preciso e modulare.

Costruzioni previste:

  • acciaio al carbonio
  • acciaio inossidabile AISI 304 oppure AISI 316.

Trasportatore a pale

Trasportatore a pale

Il Trasportatore a Pale basa il trasporto del prodotto sul principio della traslazione lineare continua a circuito chiuso entro due casse tubolari con assi giacenti sullo stesso piano; le pale vengono trainate da una speciale catena a rulli.

Trova specifico impiego nei seguenti principali casi:

  • trasporto di prodotti delicati, limitandone al massimo la rottura o schiacciamento.
  • necessità di non avere ristagni di prodotto all’interno del trasportatore, in quanto la particolare costruzione lo rende autopulente.
  • alimentazione automatica continua da più punti a più utilizzi con o senza contemporaneità potendo al limite riciclare l’intera quantità di prodotto contenuto.

Le principali caratteristiche sono:

  • costruzione robusta ed affidabile con tenute alla polvere particolarmente accurate;
  • possibilità di essere installato con inclinazione fino ad un angolo max. di 70° sull’orizzontale.

Costruzioni previste:

  • acciaio al carbonio con testate in fusione di alluminio;
  • acciaio inossidabile AISI 304 oppure AISI 316.

Trasportatore a coclea

Trasportatore a coclea

E’ ideale per il trasferimento anche su lunghe distanze di prodotti solidi in polvere o granulari.

E’ costruito in varie tipologie: a tubo o a canale (facilmente ispezionabile), a coclea semplice o doppia (per prodotti particolarmente difficili).

Per migliorare ulteriore l’alimentazione, sulla bocca di carico del trasportatore stesso, può essere montato un’agitatore particolare che permette una migliore distribuzione del prodotto.

Particolari caratteristiche:

  • e’ normalmente costruito in acciaio al carbonio o in acciaio inox, con alberi temprati e cromati, supportati da cuscinetti protetti con particolare tenute meccaniche.
  • il comando è costituito da un motoriduttore e trasmissione a catena, oppure con motovariatore meccanico con variazione dei giri del motore servocontrollata elettronicamente.
  • costruzione prevista anche per zone ATEX.

Propulsore

Propulsore

Il propulsore è l’elemento principale nella linea di trasporto pneumatico ad alta pressione con flusso di prodotto a media ed alta densità.

Diversi sono i vantaggi di questo tipo di trasporto, essenzialmente dovuti alla bassa velocità, al basso consumo di fluido e all’assenza di parti meccaniche in movimento.

Da annoverare la ridotta usura delle tubazioni con prodotti molto abrasivi, la possibilità di trasportare prodotti delicati senza rotture e la limitata superficie filtrante necessaria sui punti d’arrivo.

Le principali caratteristiche del propulsore sono:

  • progettazione e realizzazione in accordo alle vigenti direttive europee;
  • completa dotazione di tutti i sistemi di gestione, sicurezza e regolazione.

Costruzioni previste:

  • acciaio al carbonio
  • acciaio inossidabile AISI 304 oppure AISI 316 .

Elevatore a tazze

Elevatore a tazze

L’Elevatore a tazze è l’apparecchiatura più idonea per trasportare in verticale prodotti solidi in polvere o granulari, anche con notevoli portate, senza danneggiare i prodotti e senza creare polverosità ambientale.

Le principali caratteristiche sono:

  • costruzione perfettamente chiusa, autoportante ad elementi flangiati, molto accurata con particolare riguardo alla tenuta di polvere;
  • possibilità di pressurizzazione interna con gas inerte;
  • alberi rotanti porta pulegge montati su supporti con tenute alla polvere protette da grasso o con insufflaggio di aria compressa o altri gas.

Costruzioni previste:

  • acciaio al carbonio
  • acciaio inossidabile AISI 304 oppure AISI 316 per parti a contatto del prodotto.

Alimentatore rotante

Alimentatore rotante

Viene utilizzato per prodotti di difficile scorrimento; infatti grazie alla presenza di un agitatore il prodotto rimane sempre in movimento e quindi le pareti del serbatoio non necessitano di essere ristrette fino alle dimensioni del foro di scarico.

La costruzione particolarmente robusta, ne favorisce un’alta affidabilità anche per usi gravosi.

Costruzioni previste:

  • acciaio al carbonio
  • acciaio inossidabile AISI 304 oppure AISI 316 per parti a contatto del prodotto.
  • anche per zone ATEX